Olimpiadi Pechino 2022. Kasper:”Tutto è piu’ facile con le dittature!”

Pubblicato da Marzio Ammendola il

Le democrazie sono indubbiamente piene di problemi. Alcune funzionano meglio di altre ed anche il livello di libertà e democrazia puo’ essere molto differente tra un paese e l’altro. Tuttavia nulla puo’ giustificare un elogio a dittature come quella cinese, senza riflettere, ad esempio, su temi fondamentali come i diritti umani e la libertà di stampa e di espressione. Affermazioni come quelle del Sig. Kasper sono inaccettabili da tutti quelli che hanno ancora voglia di difendere i valori civili e democratici.


Fonte: www.asianews.it

Losanna (AsiaNews/Agenzie) – Parlando delle Olimpiadi del 2022, che si terranno in Cina, Gian Franco Kasper, capo della federazione internazionale dello sci, ha detto candidamente: “tutto è più facile nelle dittature”.

“Le dittature – ha detto al giornale svizzero Tages Anzeiger – possono organizzare eventi come questo senza chiedere il permesso a nessuno”. Gian Franco Kasper, 75 anni, è membro onorario del Comitato olimpico internazionale ed è noto per le sue rudi dichiarazioni.

Pechino è stata scelta per i Giochi olimpici invernali del 2022 battendo la candidatura di Almaty (Kazakhstan). La capitale cinese ha già ospitato le Olimpiadi del 2008.


Fonte: Tages Anzeiger

https://www.tagesanzeiger.ch/sport/ski-wm/In-Diktaturen-ist-es-fuer-uns-einfacher/story/26126306