CENSURA, POLIZIA E LAGER. LA CINA NON CAMBIA MAI

Pubblicato da Marzio Ammendola il

Di grande interesse è questa intervista a Wuer Kaixi, uno dei leader della protesta di Tienanmen, repressa nel sangue nel 1989.

Abbiamo individuato due passaggi di particolare interesse per comprendere la reale situazione cinese ed il pericolo imminente che si sta concretizzando di fronte a noi e che condizionerà il futuro dell’Occidente in modo irreversibile.

Gli adulatori di casa nostra di “Maolandia” devono essere molto chiari e dichiarare pubblicamente se valori democratici, diritti umani, stato di diritto e libertà di mercato hanno ancora un qualche senso per loro. Qui c`è in gioco il futuro dei nostri figli. Finiamola adesso di scherzare con il fuoco.

………………………….

Fonte: La Stampa 19.01.2019

Il modello cinese del “capitalismo senza democrazia” lega la stabilità alla crescita economica. Lo ritieni ancora un modello credibile?

“Intanto va ricordato che nel caso cinese si tratta non soltanto di un modello non democratico, ma anche di un capitalismo molto particolare, senza regole del gioco trasparenti e condivise. In Cina c’è solo una parvenza di libero mercato e di competizione fra gruppi economici e l’unica regola che esiste e quella dettata dalla grandi corporazioni economiche ancora direttamente controllate dal governo. Questo non è capitalismo e non è un modello credibile nel medio termine”.

Come l’Occidente deve affrontare le nuove sfide lanciate dalla Cina?

“Gli ultimi 30 anni sono stati caratterizzati da una politica di “appeasement” nei confronti della Cina e sempre più la Cina sta rivelando oggi la sua vera identità. Per anni, si è proposta come una tranquilla e pacifica potenza orientale, la cui crescita economica avrebbe portato benefici all’intero pianeta. Ma non è così. La Cina propone un sistema di valori antitetico alle democrazie liberali ed oggi si sente in grado di promuoverlo ed esportarlo a scapito dell’Occidente. Spesso in Occidente ritenete che la Cina sia quasi giunta vicina alla vostra porta di casa, ma non così: è già entrata nel vostro soggiorno e vi chiede di cambiare il vostro stile di vita per adottare il suo”.

LEGGI TUTTO: http://www.ristretti.org/Le-Notizie-di-Ristretti/cina-qcensura-polizia-e-lager-la-repressione-a-30-anni-da-tiananmenq